Blog: http://orione.ilcannocchiale.it

PRIMARIE 2.0


"Scrivo "Primarie 2.0" per Aprile. Per questo mi sono a messo pedinare i tre candidati qui su Twitter..."

Così scrivo su Twitter, dopo essere diventato un “following” di Pierluigi Bersani, Dario Franceschini e Ignazio Marino.
In questo modo posso seguirne le mosse, rimanendo sempre in contatto con le loro frasi di 140 caratteri al massimo (che poi sono le stesse che mettono sugli altri social network, Facebook in testa). Il mio pedinamento però non si avvale di telecamere, è consenziente (sono loro a decidere cosa far leggere) e si disinteressa di calzini e cravatte.

La prima cosa di cui mi rendo conto al volo è il cambio di tono. Quando i politici possono scrivere (o far scrivere) e parlare molto lo fanno, c’è poco da fare. Spesso è noioso e addirittura inefficace ma è più forte di loro e vanno dritti per la loro strada. Bla bla bla, fino allo stordimento dell’interlocutore.
Su Twitter al 141simo carattere digitato appare una scritta rossa piccola piccola, che avverte: +1. Il messaggio è troppo lungo, bisogna tagliare. Così ognuno dei candidati cerca di adeguare il proprio stile all’obbligo di sintesi imposto dal mezzo e il risultato è sorprendentemente gradevole. Sembrano esseri umani.

L'articolo completo, il Bianconiglio pubblicato oggi su Aprile, è qui.
L'immagine l'ho presa in prestito qui.


Pubblicato il 20/10/2009 alle 18.23 nella rubrica WhiteRabbit.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web