Blog: http://orione.ilcannocchiale.it

SACCO E VANZETTI 2009


La mia amica Sara scrive sul Manifesto.
L'altro ieri ha pubblicato un'intervista
a Francesco Taurisano, presidente di collegio al Riesame di Roma, il giudice che ha scagionato Karol Racz e Alexandru Loyos Iszstoika, i due rumeni finiti sulle prime pagine dei giornali di tutta Italia come "gli stupratori della Caffarella" e poi salvati dalla prova del dna, nonostante la procura insistesse col dire che i colpevoli erano loro.

Quando Sara gli ha fatto notare che questa
"è una storia che ricorda i grandi casi di cronaca di inizio secolo..."
Il magistrato non si è tirato indietro:
"Considerando le differenze di epoca e di contesto, somigliano ai nostri immigrati Sacco e Vanzetti. Almeno dal punto di vista di una giustizia nata sulle pagine della stampa
"

Tutta l'intervista è qui.
L'immagine l'ho presa in prestito qui.

Pubblicato il 30/4/2009 alle 11.11 nella rubrica StileLiberty.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web