.
Annunci online

 
orione 
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  vanessa
mary
luca de mata
tekove katu
lana
moana
hillary
milena
pina
gfamily
zhang yu
ségolène
ichimame
filmé cosma
rigoberta
madonna
lulu
emma
anna
anekee
tamara
andrea
lisa
rita
tania
daniela
lady oscar
yulia
manuela
tasha
cecilia
brooke
monica
kirsten
annabel
sally
maria dolores
ayaan
sonia
michelle
benazir
tzipi
condoleeza
oprah
helen
begum
maria do carmo
luisa
gloria
tarja
mary
vaira
ellen
angela
commessafrustrata
micalita
sigourney
angelina
blogmog
dita
luisacarrada
veronica
nicolaza
  cerca


VOTO
Per il partito del diavolo. Quello dei mercanti, delle mignotte, dei preventivi.

Che ha inventato il marketing e gli hippie. Principio vitale e creatore, maschio, della contemporaneità. Ora, però, sta perdendo dei colpi. Martiri e beghini non fanno altro che strillare di valori e verità. Tutte balle per il vecchio tiranno, avvezzo alla ruvida legge del business e a quella melliflua del piacere. Parole incomprensibili, sparate in tutto il mondo dalla comunicazione.

Il re si era illuso. Per anni aveva dimenticato: non era solo al suo arrivo. La comunicazione era sempre stata lì. Creatrice, femmina, dell’umanità. Il vecchio aveva creduto di dominarla e in effetti per lungo tempo era andata così. Non aveva più memoria di essere anch'egli una sua creazione. Una funzione. Lei poi se ne stava in un angolo. Zitta e buona, casa e bottega. 

Non aveva fatto una piega neanche quando le aveva portato a casa la tecnologia. L'arrivo della nuova amichetta sembrava non turbarla. Anzi: assecondava di buona lena ogni morbosità del veccho pervertito. Poi ci ha preso gusto e ha cominciato a giocare per sé. La nuova non le dispiaceva affatto, era una complice ideale. Efficiente, assecondava ogni voglia con pruriginosa meticolosità. E aumentava sempre la posta.

Dominata e dominatrice, allora, si sono messe a giocare insieme. Proprio sotto gli occhi del re, che non vedeva e si compiaceva: la partita era sempre più eccitante. Ma gli sguardi tradivano e il vecchio era costretto a rincorrere. Sempre più spesso non capiva e passava in rassegna prima l'una poi l’altra, a ripetizione, per afferrare qualcosa. La bocca spalancata.

Loro lo tranquillizzavano, gli facevano le coccole e lo mettevano a dormire. Era stato un re glorioso e non si meritava uno scherno manifesto. Dentro di loro, però, sapevano già come sarebbe finita.


My blog is worth $3,387.24.
How much is your blog worth?

Profilo Facebook di Orione Lambri


 

Diario | WonderWomen | GothamCity | StileLiberty | DeadMen | YvyMaraei | TwinPeaks | WhiteRabbit | SpiderWeb |
 
Diario
1visite.

16 settembre 2007

TUTTO È MALE QUEL CHE FINISCE MALE?

Rigoberta Menchù ha perso malamente le elezioni in Guatemala e l'ex dittatore rischia di entrare in Parlamento, mantenendo l'immunità che allontana il processo per genocidio, guadagnato con decine di migliaia di indigeni fatti trucidare. Un'occasione persa e basta?

Riguardando l'appello agli indigeni degli studenti Guaranì della Tekove Katu, in Bolivia, non riesco a essere del tutto pessimista.

27 agosto 2007

RIGOBERTA CORRE

 
Secondo gli ultimi sondaggi sulle elezioni più sanguinose della storia del Guatemala, Rigoberta Menchù sta guadagnando terreno, dopo essere letteralmente sprofondata nelle intenzioni di voto dei guatemaltechi (non citano mai chi fa i sondaggi, però). Davanti a tutti continua ad esserci il socialdemocratico (bianco) Alvaro Colom

Il 9 settembre si avvicina e le popolazioni indigene continuano a sperare.

Nella foto bambini e adulti Guaranì a El Torno (Bolivia) durante la sesta Marcia per l'Autonomia indigena, lo scorso luglio.

Tratta da:
http://www.flickr.com/photos/tekovekatu/

17 agosto 2007

CE L'HO FATTA


Ho sconfitto (per una sera e grazie a Vanessa) il mio analfabetismo tecnologico e sono riuscito a postare il videoappello per Rigoberta Menchù, degli studenti della Tekove Katu.

15 agosto 2007

FACCIA DA INDIGENA


La Pravda ci informa che i dipendenti di un hotel di Cancun hanno buttato fuori Rigoberta Menchù
, invitata in Messico dal capo di stato Felipe Calderon. L'accusa? Troppo indigena, negli abiti tradizionali Maya Quiché. Poteva infastidire i turisti.

14 agosto 2007

VIDEOAPPELLO PER RIGOBERTA MENCHÙ


Il 9 settembre si vota in Guatemala. Rigoberta Menchù è la prima donna indigena che si candida come Presidente. Nicolaza, rappresentante della comunità di Gutierrez all'Assemblea del Pueblo Guaranì, e gli studenti della Tekove Katu, la scuola di salute pubblica del Chaco boliviano, hanno partecipato ad un videomessaggio rivolto alle popolazioni indigene latinoamericane.
L'ha girato Vanessa con una fotocamera digitale, mentre un misterioso professionista di nostra conoscenza ne ha curato montaggio e postproduzione.


Eccolo.

La scuola sta creando un blog, per informare sulle proprie attività e sulle decisioni dell'APG e delle istituzioni boliviane che interessano i Guaranì e le popolazioni indigene. Conterrà foto, video, documenti, corsi, musiche popolari. Cultura Guaranì e informazioni: la loro finestra sul (e per il) mondo.

La foto l'ho tratta dall'account della Tekove, su Flickr. Siamo a El torno, lo scorso luglio, gli studenti stanno allestendo gli strumenti di comunicazione (virale) per la VI Marcia indigena della Bolivia.

26 luglio 2007

RIGOBERTA MENCHÙ


La prima donna (e) indigena, Maya Quiché, candidata alle elezioni del 9 settembre per la presidenza della giovane democrazia del Guatemala (si vota dall'armistizio del 1996), dopo poche settimane dall'annuncio è già accreditata del secondo posto.
Premio Nobel per la Pace nel 1992 ora Ambasciatrice delle Nazioni Unite, nella biografia del 1987 ("Mi chiamo Rigoberta Menchú") racconta che ha iniziato a lavorare come bracciante agricola migrante a cinque anni, in condizioni che hanno causato la morte dei suoi fratelli e amici.

Nella foto
una donna Guaranì boliviana al lavoro, vicino a Gutierrez.

Rigoberta Menchú:
http://www.rigobertapresidenta.org/
e
http://it.wikipedia.org/wiki/Rigoberta_Menchú_Tum

Il Guatemala:
http://it.wikipedia.org/wiki/Guatemala

Intervista ad Alberto Porro, coordinatore dei progetti di COOPI in Guatemala:
http://www.coopi.org/it/news/?id=430

sfoglia
agosto        ottobre